domenica 4 dicembre 2011

Dei rumori molesti

Quando Davide Toffolo ha scritto il verso "oggi costruirò una bomba da far brillare fra le casse del tuo computer maledetto" probabilmente abitava di fianco al mio vicino di casa (e figlio/a).
Se sento ancora una volta Marcondirondirondello dò giù di testa.

sabato 26 novembre 2011

Dello sdoganamento del nerd

Chiariamo subito una cosa "Nerd" non è bello!
Non so cosa stia succedendo ultimamente, forse da quando le luci della ribalta hanno illuminato Arisa o da quando Sheldon Cooper è diventato un personaggio stimato dai più, ma sta spopolando ovunque lo "stile-nerd". E io vomito.
Niente contro l'essere secchione, in modo anche un po' imbranato, che io personalmente ho sempre adorato, ma senz'altro molto contro lo stile... Le bretelle, i papillon, QUEGLI occhiali... ARE YOU KIDDING ME???
Il stile nerd non è cool, non è fashion... è nerd! Va bè che siamo nell'epoca della dissacrazione di ogni cosa... Ma che schifo! Fa così schifo che credo che schifi anche i nerd!
Non per niente quel meraviglioso programma che era "the beauty and the geek" prendeva spunto da "La bella e la bestia"...
E' orribile, non si possono guardare... E credo che la differenza sia agli occhi di tutti.
Quindi vi prego, finti-nerd di tutto il mondo: buttate gli occhiali e la piastra e tirate fuori le lenti a contatto e il gel per capelli... Se non volete farlo per noi, fatelo per il buon gusto!!

 



lunedì 21 novembre 2011

Di "sogno o son desto?"

Sono sul pullman che mi porta a lavoro. Dormo. Ad un certo punto inizio a sentire che gli altri si preparano per scendere, stiamo per arrivare in azienda, apro gli occhi.
E nel mezzo della nebbia che inghiotte Monza vedo due cammelli.
Fortunatamente poi guardando meglio ho visto anche il tendone del circo, lì di fianco, ma per un attimo ero già pronta a consegnarmi spontaneamente ad un manicomio.

domenica 20 novembre 2011

Dei messaggi nell' Iphone iOS 5

Allora, come ormai sarà noto, io ADORO il mio Iphone... Lo adoro a dismisura... Sono orgogliosa di lui quasi come se fosse un figlio... Il problema è che questo figlio, da quando è diventato grande (ovvero da quando ho aggiornato il software a iOS 5), ha cominciato ad avere un unico piccolo neo. Piccolo neo che in mezzo ad una tale perfezione sta cominciando ad apparirmi come una gigantesca voglia in faccia.
Fuor di metafora, il mio fantastico Iphone 4 aggiornato a iOS 5 ogni volta in cui, scrivendo un messaggio, scrivo la parola "sa", automaticamente mi scrive "sto arrivando".
TUTTE.
LE.
SANTISSIME.
VOLTE.
E non c'è modo di farlo smettere. Potrebbe diventare un serio problema, tra noi, questo.
Serio.
Serissimo.

venerdì 18 novembre 2011

Di Kate Middleton

Ma a nessuno è venuto in mente che magari uno può non mangiare il burro di arachidi perchè è a dieta, tipo?

p.s. E in ogni caso vorrei anche dire: Esticazzi??

giovedì 3 novembre 2011

Delle Hostess

Negli ultimi anni ho viaggiato abbastanza spesso in aereo, ma non importa, è una cosa più forte di me.
Potrei anche aver preso l’aereo un milione di volte e ancora non riuscirei a smettere di guardare ipnotizzata le hostess quando fanno la dimostrazione delle norme di sicurezza. Non so perché, è una droga.
Io VORREI leggere un libro, oppure iniziare subito il mio agognato sonnellino, ma non ce la posso fare.

Non fosse che sono alta un metro e uno sputo potrei farmi assumere, che tanto quella parte la so già a memoria.

lunedì 24 ottobre 2011

Delle cose in cui credo (e di quelle in cui non credo)...

Non credo in un Dio, a fatica ci credevo da piccola, sempre meno ci credo col passare del tempo. Non credo in un Dio perchè ho una mente scientifica, una mente scientifica che mi impedisce di credere in un'entità superiore che governi il tutto (non credo neanche più a Paolo Fox!!!), e soprattutto credo che se un'entità superiore ci fosse non permetterebbe tutto ciò; sarebbe un'entità superiore imperfetta e non potrei mai accettare di essere alla mercè di un essere meno perfetto di me...
Però credo che di tutti i filosofi, i teologi e i pensatori vari che si sono interrogati sul senso della vita, quello che ci ha beccato, forse, non è nè un teologo, nè un filosofo, ma un normalissimo produttore e creatori televisivi: J.J. Abrams.
Forse questa vita è come l'Isola di Lost, è il nostro purgatorio, la nostra possibilità per espiare i nostri peccati e passare in un "dilà" (che mi piace di più di aldilà) perfetto, in cui si può essere felici. E forse la morte arriva nel momento in cui si è pronti, in cui si è pronti per passare dilà...
Spero davvero tanto che sia così...

martedì 18 ottobre 2011

Di come Milano mi ha reso una persona socievole

Che in effetti uno dice: nelle grandi città la gente è sola, prevale l’individualismo, ecc. ecc...
E se uno mi avesse visto l’altra sera tornare da lavoro alle otto di sera, andare da McDonald’s, prendermi un menù da portare via e mangiarmi poi il suddetto menù a casa da sola davanti al computer avrebbe pensato che questa teoria è verissima. (Ce l’ho fatta ad inserire questo aneddoto in un post, visto?)
Però io sono sempre stata una che detesta stare molto con la gente, che sì vi voglio bene ma "statemi su da dosso", o anche una che empatizza sì ma non troppo… insomma ho sempre amato farmi i cazzi miei.
E invece Milano mi ha profondamente cambiato. Forse perché ora molti dei miei amici sono a due ore di viaggio da me e quindi vederli non è un troppo, ma un lusso, forse perché gli amici che ho trovato qui sono un po’ più "cittadini" (anzi, sono selvatici, direbbe mia nonna) e alle volte vanno rincorsi… Fatto sta che oggi la notizia che la mia amata Vero ha trovato un nuovo lavoro in un’azienda molto figa mi ha svoltato la giornata, neanche fosse capitato a me.
Insomma la notizia è che anche io provo dei sentimenti.
Che paura.

giovedì 13 ottobre 2011

Della guerra tra I-phone e Blackberry

Se non hai un iphohe... NON LEGGI LE MAIL!
Che dire se non: we win!! high five piccola mela!
So che può sembrare stronzo gioire di un blackout mondiale che ha mandato in tilt tuuuuuuuuutti i blackberry dell'universo mondo, mandando in crisi tuuuuutte le povere persone che, per una scelta sbagliata, posseggono quel telefono; ma non è solo una lotta di filosofie, è proprio una questione di incompatibilità caratteriale. Quella tra me e il blackberry.
Ho posseduto quell'orribile telefono per ben due settimane come telefono aziendale e sono arrivata a minacciarlo di lanciarlo dalla finestra, dicendo al mio capo "o io o lui"...
E adesso è davanti agli occhi di tutti il fatto che io abbia avuto ragione di dubitare di quell'affare... grazie mia melina argento, insieme siamo un'ottima squadra!!

sabato 8 ottobre 2011

Delle streghe cattive

Sono indignata. Anzi, indignata è dir poco.
Al Tg2 hanno passato un servizio sul fatto che le attrici adorano interpretare personaggi cattivi come quelli delle streghe e hanno cominciato a parlare di Glenn Close in Crudelia Demon, della ignota attrice-strega delle Cronache di Narnia, e dell'ignoto film in cui la Bellucci interpreta un'ignota strega.
Voglio dire: e la più famosa strega della televisione italiana?? Non solo merita una menzione, ma anzi, sarebbe dovuto partire da lei il servizio. Visto che non l'han fatto loro lo faccio io...
Grazie Brigitte per averci regalato la Strega Nera di Fantaghirò!

mercoledì 5 ottobre 2011

Della legge bavaglio

Ragazzi ciao a tutti, ci fa molto piacere che in pochi mesi di attività abbiamo avuto così tante visualizzazioni, ma è a malincuore che vi comunico che, a causa di materiale secondo alcuni "diffamatorio" del nostro blog siamo costretti a chiudere. A meno che...
Ranieri e Gasperini state benissimo con quella cravatta, complimenti all'inter.
Pandev e El qualcosa, splendido taglio.
Rihanna, il tuo reggae è fichiiiiiiiissimo!
Sara Michelle, sei un genio! Le occhiaie sono le nuove lenti colorate!
Vasco...Vasco... il top della musica interplanetare! Che dico, interagalattica!!!!
Eli, che tu faccia o non faccia i pompini sei sempre nel nostro cuore!! tvb!!
Jova... che dire? Complimenti a te e alla tua compagna!!
Leti, Gigi e Iva... Vi aspetto al mio compleanno, solo voi sapete come fare una vera festa!
Fabio Volo... Sei così geniale che spero che la tua carriera ti porti ad avere sempre più successo (e sempre meno tempo libero per il lavoro da vocalist, sei sprecato per una cosa del genere!!).
J.Lo, perdonala, non sa cosa dice... Noi ti capiamo!
Lorella, non sei affatto cambiata, sei esattamente uguale a quando cantavi "vola"!
Va bè, il post su Sanremo lo elimineremo, ok...
Direi che ho finito! Possiamo rimanere aperti... Per ora....

lunedì 3 ottobre 2011

Di Vasco Rossi e la chiusura di Nonciclopedia

Io non ne ho neanche mai lontanamente letta una pagina di nonciclopedia, però mi piace molto indignarmi.
Specie se posso essere indignata da qualcosa che ha fatto Vasco Rossi, per dire.
Comunque adesso non c’ho tempo, ma voi fate finta che qui sotto ci sia un mio pippone sulla libertà di stampa e il fatto che la gente manchi di autoironia e “fatti una cazzo di risata”, eccetera, eccetera.
(Sarà di sicuro più interessante di quello che avrei realmente scritto io)

mercoledì 28 settembre 2011

Dei Baseballs a Milano

Il concerto di ieri sera si può riassumere con questo dialogo:
Tuppi: “Che tocco di gnocco è lui lì?”
Cori: “Eeeeeh, io ci avevo visto lungo!”
Fede: “Ma gli verrà ben caldo, a sto ragazzo, prima della fine del concerto!”

No. A Sam non è venuto caldo (con grande disappunto di tutte le donne presenti ai Magazzini Generali, che tra l’altro è il Fuori Orario di Milano…) però non è vero che la serata si possa riassumere così. I Baseballs infatti, dopo essersi fatti attendere un po’ troppo si sono fatti ampiamente perdonare con due ore ininterrotte di concerto, davvero senza risparmiarsi. Divertenti, bravi nel coinvolgere il pubblico, hanno fatto tutto il nuovo album e molto del vecchio, insieme a degli ottimi musicisti (coi quali tra l’altro sono intercambiabili, come hanno dimostrato nella gag in cui li hanno fatti cantare al loro posto mentre loro suonavano). Davvero fantastici.
Unico neo della serata il momento “vergogniamoci di essere italiani” in cui, mentre la band intonava un pezzo molto pathos eseguito a cappella il pubblico continuava a parlottargli sopra. Non ci si smentisce mai.

lunedì 26 settembre 2011

Delle clausole contrattuali

Io gli avevo assegnato il primo premio delle cose inguardabili della scorsa settimana, e invece il povero Gasperini forse non aveva colpe. Anche Ranieri infatti indossava l’orrenda cravatta questo weekend.
All’Inter devono essersi fatti prendere la mano, e dopo la clausola di contratto che “invita” Zarate a fare più assist per prendere più soldi, devono aver pensato di mettere la clausola-brutta-cravatta nel contratto dei loro allenatori.

venerdì 23 settembre 2011

Del satellite Nasa e dei pezzi grossi come frigoriferi...

Non capisco come si possano dare certe notizie a cuor leggero, un satellite della Nasa rientrerà sulla terra e si disintegrerà prima di raggiungere il suolo... forse! C'è una piccola eventualità che rimangano interi pezzi di 130 kg (che simpaticamente il telegiornale per dare un'idea della cosa ha definito "grossi come frigoriferi") e c'è un 1% di possibilità che finiscano sul nord Italia. Ovviamente non c'è nulla da temere perché la protezione civile è già stata allertata... LA PROTEZIONE CIVILE??? e che cacchio può farci un signore, tendenzialmente avanti con l'età, contro un frigorifero scagliato dal cielo a velocità ultrasonica?? Sono forse Superman? Spiccano un balzo e fermano il frigo al volo? Hanno le scope come quelle di Harry Potter e ci si mettono a giocare a Quidditch finché non si disintegra? Sarà, ma io avrei preparato un qualche missilino terra-aria per essere sicuri, o uno di quelli furbissimi che individuano l'obiettivo "e colpiscono solo quello"... DOVE SONO LE BOMBE INTELLIGENTI QUANDO SERVONO?

lunedì 19 settembre 2011

Delle cose che non si possono vedere – Sport

In questo weekend di tempo uggioso che mi ha permesso di vedere tutti gli eventi sportivi che avrei voluto vedere (grazie anche a casa di Dave con Sky, ndr) ho deciso che era tempo di aprire una nuova rubrica (che avrà cadenza di quandomipareammè!): “Le cose che non si possono vedere – Sport”.

La top 3 di questa settimana è tutta calcistica:



3. Al terzo posto Goran Pandev. Da quando Cambiasso si è tagliato il monocapello la palma di uomo più brutto del campionato, nonché del mondo, è sempre più vicina ad essere sua. Mi fa quasi paura.


2. Al secondo posto El Shaarawy.
C’è davvero bisogno che io vi spieghi il perché?


1. Vincitore di questa settimana è però lui, Mister Gasperini. Va bene che l’abbinamento blu-nero è stato ormai sdoganato, ma ‘sta cravatta proprio non si può guardare!

Della svolta reggae di Rihanna

Vorrei dedicare qualche riga alla nuova canzone di Rihanna, che nel caso non l'abbiate sentita è questa: Man down
Ora, ok che sei Rihanna e qualsiasi cosa affiancata al tuo nome fa successo, e anche che forse è apprezzabile che un'artista sia versatile, ma mi chiedo: come può un pubblico impazzito per Disturbia, Who's that chick e Only girl apprezzare ugualmente questa Rihanna alla nowomannocry?
Che poi, a parte la bruttezza, a mio avviso, della canzone in sé, vogliamo parlare della mitraglietta-motore-ingolfato? rompopopom? I just shot a man down... con una mitraglietta? E perchè di grazia girovagavi con una mitraglietta nella borsetta? Qualcosa di più maneggevole no? La prossima volta con cosa pensi di andare in giro? Io suggerirei un bazooka, piccolo, leggero e che non dà nell'occhio.
Ma non finisce qui, la mia domanda fondamentale è: era proprio necessaria quella cazzo di ambulanza di sottofondo che io ogni volta che sono in macchina la cerco per farla passare e mi accorgo che non c'è solo quando abbasso il volume???

mercoledì 14 settembre 2011

Di Ringer

Ho appena visto il pilot di Ringer e subito ho da sottoporvi una domanda estremamente tecnica:

...ma le occhiaie di Sarah Michelle Gellar saranno fatte apposta o sono proprio sue?




Sento già che non ci dormirò stanotte.
(E quindi domattina sarò un po' più SMG anche io. Ha. Ha. Ha.)

Dello stalker che c'è in me

C'è poco da fare, datemi un buchetto e non solo ci tirerò fuori il ragno, ma anche il topo, il serpente, la lucertola... Quando qualcosa mi interessa sono affamata di sapere, o meglio, quando qualcuno mi interessa... In un modo o nell'altro riesco sempre a carpire informazioni e ad arrivare all'oggetto del desidero... Facebook chiaramente mi sta rendendo la vita facile, digiti un nome e un cognome e tutto quello che vuoi sapere su una persona ti appare lì, nero su bianco, con cornicetta blu. Vuoi sapere cosa pensa, quali sono i suoi interessi, se è di destra o di sinistra? Chiedi a Mark e ti sarà dato... Diciamo che facebook ha fatto "placare" gli animi degli stalker di tutto il mondo... Ma se il soggetto da stalkerare non è su facebook?? Come si fa ad entrarci in contatto? Non siamo più abituati!! Allora, facciamo mente locale: sappiamo che è infermiere e vive da solo... Ma non sappiamo dove, neppure in quale comune.. Se almeno sapessi il comune potrei accamparmi nei supermercati, andrà pure a fare la spesa... Mi rimane solo un'ipotesi, devo farmi ricoverare! Oggi provo a ruzzolare giù da un dirupo, vediamo se riesco a rompermi qualcosa!!

giovedì 1 settembre 2011

Della manovra e i nessi logici (questi sconosciuti)

Qualche giorno fa alla radio ho sentito uno spezzone di un discorso di Berlusconi che diceva qualcosa tipo che il fatto di avere lavorato ad agosto, senza fare praticamente vacanze, ha portato al risultato di rendere la manovra più equa e sostenibile.
Ora, anche tralasciando il fatto che avrei avuto voglia di mollargli due sberle anche solo perchè, poveriiiinooo, non ha potuto fare le vacanze ad agosto... Ma qualcuno mi vuole spiegare la relazione logica secondo cui la mancanza di ferie dovrebbe rendere la manovra più equa?

domenica 28 agosto 2011

Dello sciopero dei calciatori

Ma quanto è fuori luogo in questo momento la pubblicità di Sky in cui Pazzini e Seedorf vengono pagati 10 euro??

sabato 27 agosto 2011

Della "soccer mom"

Domenica scorsa sono andata a vedere il trofeo Berlusconi (serata che fa parte della saga "ogni tanto abitare a Milano ha una sua utilità") e davanti a me era seduta un'allegra famigliola composta da padre, madre, e figlio e figlia piccoli (tipo 4 o 5 anni). Già sti poveri cinni erano vestiti Milan da capo a piedi (e ci ho tenuto subito a mettere in chiaro che i miei figli non cresceranno Milanisti. Ma va bè.), ma quello che più mi ha sconvolto era lei, la madre.
Bella ragazza, non più di 35 anni, in tenuta molto sportiva ma carina... cantava a squarciagola ogni coro della curva del Milan, compreso "Juventino pezzo di merda" che strillava tutta fiera nelle orecchie della sua figlioletta. La quale, poraccia, si copriva le orecchie con le mani.
Amazing.

lunedì 8 agosto 2011

Delle cose che mi innervosiscono

Va bene voler essere convinti che dall'altra parte non ci sia un computer, ma ci sono alcuni CAPTCHA che non sono comprensibili nemmeno se sei un Homo sapiens sapiens con dieci decimi di vista.

martedì 2 agosto 2011

Della mia autocelebrazione

Per chi mi conosce non è certo una novità,io mi amo alla follia! Amo ogni cosa di me, amo la mia super intelligenza,amo la mia ironia,amo avere la lingua lunga,amo essere stronza qb,amo essere critica,amo il mettermi continuamente in gioco,amo la mia non modestia e amo il fatto che ho amici di una vita che sono ancora lì,e questo mi dà la conferma che faccio bene ad amarmi!amo saper lavorare, amo che mi si adori-e lavorare con anziani e bambini appaga parecchio questo mio bisogno- e amo anche che mi si adori non perchè sono la buona di turno, ma perchè sono spontanea e sincera in ogni cosa che faccio. Certo, anche io ho i miei difetti:sono accentratrice, perfezionista, detesto quando le cose non vengono fatte come voglio io, sono intollerante verso l'ignoranza e farei un'epurazione della popolazione in base al q.i...e queste cose non mi piacciono di me... No non è vero, adoro essere un piccolo tiranno!!

giovedì 28 luglio 2011

Del segno dei tempi

E' quando digiti "David" e Google ti dà come suggerimento prima "Guetta" che "Bowie" che capisci che il mondo è allo sfascio.

mercoledì 27 luglio 2011

Delle vacanze in tre...(e del mio carattere spiccatamente vendicativo)

C'è poco da fare, ci sono delle vacanze che è impensabile fare in meno di tre, quelle tipiche vacanze devasto in cui andare in due significherebbe uccidere tutto il divertimento...ma che fare se, quando tutto è programmato, il terzo viene a mancare? E' appena accaduto a mio fratello, uno dei tre amici con cui doveva andare ad Ibiza ha trovato una donnina, la quale gli ha simpaticamente proibito di andare nell'isola del peccato... che già qui farei partire un allarme antiatomico... ragazzo mio, e le palle dove le abbiamo lasciate?? Vuoi farti stritolare anche quel briciolo di virilità che è rimasta a voi uomini?
Ma il punto è che, a mio avviso (dopo una caparra di 250 euro e una programmazione dell'estate di tutto rispetto), tirare il pacco in tal modo vorrebbe dire la fine dell'amicizia. COME MINIMO. E non solo, l'uomo di ferro si è proposto, nel caso decidano comunque di partire, di dare la sua parte dell'appartamento (200€) ma si rifiuta di darli in ogni modo come "risarcimento danni" ai suoi amici nel caso questi decidano di non partire.
allora:
PRIMO: se io non parto per colpa tua per un motivo di merda tu mi rimborsi tutti i 250€
SECONDO: se sono clemente e non te ne chiedo 250 mi dai comunque quelli che avresti speso tu
TERZO: se ti rifiuti io ti distruggo i finestrini della macchina, così vedrai che spendi ben più di 200€
Sarà che c'ho l'animo del sud ma nessuno potrebbe mai permettersi di rovinarmi una vacanza, farmi perdere 250 euro e restare impunito...

domenica 24 luglio 2011

Del nostro momento di celebrità


Quando dico che Riccione è il posto più bello del mondo non lo dico tanto per... E' che lì si fanno cose che magari da altre parti ti faresti qualche remora a fare: tipo ballare il Pelotero in viale Ceccarini con Diego.
Uno dei momenti più esilaranti della mia vita, un chissenefrega cosmico. Io, la Tuppi e Diego a muoverci come dei matti in mezzo a sguardi tra il perplesso e il divertito. Poco conta, la Pina ci ha detto che siamo stupende e Diego che si vede proprio che siamo loro ascoltatrici, e questo basta.
E poi abbiamo i nostri due fan di fiducia: Robby e la Rita. Irrilevante che Robby volesse essere lì con noi e la Rita sia la mamma della Tuppi.
La nostra prima scalata verso Radio Deejay, un giorno avremo un programma tutto nostro!

giovedì 21 luglio 2011

Dei posti più belli del mondo...

Ho una mia particolare classifica delle sette meraviglie del mondo (per quanto io di mondo ne abbia attualmente visto molto poco), che sono poi quei posti in cui sono andata e che ho amato, dal primo momento.... Quei posti in cui, ogni volta che ci vado, non c'è una giornata che non si avvicini alla perfezione...
Non è esattamente una classifica, diciamo che è una categoria in cui tutti i luoghi al suo interno si equivalgono... Il primo posto che è entrato a far parte di questo gruppo è Gardaland: l'ho sempre amato, sin da piccola. I miei genitori mi ci avranno portato mille volte e da che sono diventata indipendente non ho perso un'occasione per andarci... Il più bel primo appuntamento della mia vita è stato a Gardaland... Ci sarà un perchè...
Il secondo, in ordine temporale, è Riccione. C'è poco da fare, che sia giugno luglio agosto dicembre o febbraio per me è la città italiana più bella! c'è questa gioia perenne, questa accoglienza... questa parlata! Adoro il riccionese!!
Poi viene Londra... Inutile provare a spiegare il perchè...
E da oggi c'è il "Villaggio della salute più", un parco acquatico termale situato nelle colline bolognesi. E' un vero e proprio paradiso terrestre: che tu sia con gli amici, che ci porti un campo estivo, che tu vada con un ragazzo o con la famiglia è semplicemente perfetto... Credo di aver trovato l'eden!

martedì 19 luglio 2011

Di Babbo Natale: contrari, favorevoli e astenuti

Ieri, per motivazioni a me ignote, tra i miei bambini del campo estivo si è accesa una discussione molto accesa: Babbo Natale esiste?
Non so bene come possa essergli venuto in mente un uomo ciccione, barbuto e tutto bardato il 18 di luglio, fatto sta che gli animi erano caldi! "Guarda che non esiste sono i tuoi genitori!""Non è vero! I miei genitori dormono tutta notte, li sentirei se no!" "E allora come fa ad entrare?""Entra dal camino!" "Ma io non ce l'ho il camino!" "O dal camino o dalla finestra!" "Le mie finestre sono chiuse!" "No, i tuoi genitori la aprono per farlo entrare!" "E come fa ad andare a tutti i bambini in una sola notte?"... altre argomentazioni me le sono poi perse finchè un bambino evangelista (o testimone di geova o qualcosa del genere) ha esordito con "Non esiste! Sono i tuoi genitori, perchè se no perchè da me non viene mai?", mi si è spezzato il cuore: perchè la vita dev'essere ingiusta già a nove anni?

lunedì 18 luglio 2011

Di campovolo 2.0 e del provincialismo

Sabato pomeriggio passeggiavo bella sgargiulla per le vie di Reggio Emilia quando vedo una locandina della Gazzetta di Reggio che recita: "16 PAGINE SUL CONCERTO DI LIGABUE".
Che già, mi chiedo cosa possano aver scritto per 16 pagine, di un concerto che ancora non c'era stato (come ha detto qualcuno, neanche avessero scritto i testi di tutte le canzoni sarebbero riusciti ad occuparle, probabilmente)...
Ma poi mi è sembrata una cosa che poteva succedere giusto a Stars Hollow o a Castelbruni.

domenica 17 luglio 2011

Di Canicattì

Oggi credo di aver subito uno shock: ho scoperto che Canicattì esiste davvero. Io credevo fosse un modo di dire, alla stregua di "Casa di Dio" (che come minimo scoprirò che esiste pure un paese che si chiama casa-di-dio, secco!), invece è un comune della provincia di Agrigento. Tra l'altro vorrei far notare l'intelligenza di wikipedia che lo introduce in questo modo: "Canicattì (Caniattì in siciliano)"...ahhhhbbè.
Il punto più che altro adesso è un altro: il modo di dire "abita Canicattì" (o simili) per indicare uno che abita (altro modo di dire simpatico e raffinato) "in culo ai lupi", lo usano anche in Sicilia? E poi, perchè proprio Canicattì?
Questa scoperta mi ha destabilizzato...

giovedì 14 luglio 2011

Delle conversazioni Carmeniane, capitolo 1

E' arrivato il momento di renderle pubbliche, le meravigliose conversazioni fatte utilizzando solo frasi di canzoni di Carmen Consoli. E ho deciso di partire con un evergreen (ovvero gente che, leggendole, vuole internarci)

Tuppi sembrerà un'emerita idiota, facili entusiasmi, improvvisi avvilimenti.

Fede
eh, infatti...Hai davvero motivo di vergognarti! :D

Tuppi
Guarda che ho pagato fino in fondo...

Fede
sì, vabbè....diciamo piuttosto che la noia devasta la volontà di cambiare...

Tuppi
è vero, infatti sorrido raramente, soprattutto negli ultimi tempi. Mi accorgo guardandomi di non essere più la stessa.

Michele
Pronto Neuro?? si, salve ho due casi per voi. Si SI gravissimi!

Fede
Pronto soccorso? Nessun imbarazzo! Vero Tuppi? :'D

Tuppi
Esatto, tra l'altro io ho simulato un invidiabile benessere...

mercoledì 13 luglio 2011

Del FLOPpaut Alternative Reload


Ormai vi ho stracciato ampiamente le palle quindi lo sapete... erano circa cinque anni che aspettavo un concerto degli Strokes in Italia.
Finalmente scopro che parteciperanno al Flippaut Alternative Reload, un festival in cui tra gli altri ci saranno anche i Verdena, i Glasvegas e vari altri gruppi.
Già la cosa parte male. Il concerto doveva essere a Rho, ma qualche giorno prima viene spostato al castello di Vigevano.
Va bè, pazienza, ma per una volta che abitavo a Milano per qualcosa...
Comunque. I gruppi si esibiscono tutti tranquillamente, il clima è bello (zanzare assassine a parte) e tutto va bene... finalmente alle undici meno dieci tocca a loro, partono carichissimi, fanno alcuni dei loro brani storici, il pubblico (quasi tutto lì per loro) è in delirio... fino a che... nel mezzo di una canzone salta tutto l'impianto, non si sente più nulla.
Parte qualche fischio, passa qualche minuto, il problema viene sistemato e si riparte.
Una, due canzoni... e di nuovo. Silenzio. Gli Strokes iniziano a sembrare spazientiti, il pubblico di più.
Passano altri minuti, Julian si scusa, e si prova a ricominciare.
La stessa scena si è ripetuta in totale tre o quattro volte, fino a che, dopo un'ora scarsa (pause comprese) di concerto il gruppo attacca "Take it or leave it" che, come ogni volta, anche questa volta è il pezzo di chiusura. E tanti saluti. La band non torna più sul palco.

Dire che sono incazzata è dire è dire poco, oltre che terribilmente delusa.

Vorrei quindi invitare chiunque fosse al concerto e capitasse su questo post a scrivere all'organizzazione del concerto, Barley (sul sito www.barleyarts.com trovate i contatti) per chiedere un risarcimento del biglietto.

Come ha detto qualcuno, queste cose non capitano nemmeno alla festa della birra di Langhirano.

domenica 10 luglio 2011

Del dimmi come mangi e ti dirò chi sei...

Questo pensiero è un po' che circola nella mia mente, ma solo ieri sera l'ho formalizzato esattamente mentre guardavo una ragazza che mangiava la fajitas... Sto per fare uno dei miei post in cui sembra che io abbia un solo pensiero fisso che mi angoscia (oltre al fatto di diventare una tardona ovviamente) ma il punto sostanzialmente è uno: una donna può dire tanto agli uomini solo dal modo in cui mangia (sì lo so, lo so, poi non mi devo meravigliare se qualcuno finisce sul nostro blog cercando "pompino in minigonna e tacco 12" che poi esattamente cosa voleva che google gli rispondesse mica l'ho capito, ma comunque...).
Farò degli esempi molto semplici per farvi capire la sostanza del mio pensiero:
1) addio al nubilato della Tuppi, Movieland, chioschetto dei dolciumi, una tizia esce con una banana ricoperta di cioccolato e per mangiarla la infila per 3/4 in bocca e poi la estrae. Ma io dico? Era necessario? Non potevi mangiarla come tutti i comuni mortali tirandoci dei piccoli morsi? Che io addirittura l'avrei mangiata con forchetta e coltello potendo...
2) gelateria con una mia amica (che tra l'altro legge il blog e si sentirà di nuovo super in imbarazzo! hihihi), lei e il cono, una cosa sola. Il piacere era chiaro nei suoi occhi, ti faceva sentire quasi di troppo vedere il modo in cui leccava il gelato... Io prendo la coppetta, o alla più brutta uso il cucchiaino per mangiare il cono.
3) la donna della fajitas, fajitas nella tortilla, tortilla arrotolata e in bocca per più di metà e la teneva lì finchè non era pronta per imboccarne un altro pezzo. E aveva pure un moroso figo pensandoci.
Ecco guardando queste ragazze ho capito che si può dire molto sulle donne in base al modo in cui mangiano...
Io taglio la pizza impugnando le posate come se dovessi ucciderla, potrebbe essere questo parte dei miei problemi con gli uomini??

venerdì 8 luglio 2011

Del mio blog preferito di sempre

Ormai sono sette mesi che il mio lavoro ha a che fare prevalentemente con i blog. Credo di essere approdato su un buon 70% dei blog italiani, e mi sembra giunto il momento di fare un bilancio.

Ce ne sono tanti meravigliosi (Daveblog, il morto del mese, Serialmente) che giustamente sono premiati da Google e indicizzati come si deve. Tuttavia ce n´e´ uno che, inspiegabilmente, continua ad avere Page Rank 0 nonostante il suo indiscutibile valore.

Il blog di Alessandro Iadarola ha completamente rivoluzionato la mia idea dei commercialisti. Sebbene il blog sia per la maggior parte improntato alla trattazione seria di problemi fiscali e finanziari, la scrittura personale ed elegante ed il suo sguardo mai banale sull´universo femminile lo rendono un blog assolutamente imperdibile.

Per questo vorrei lanciare un´iniziativa tra tutti i lettori del nostro blog. Se anche voi pensate che Alessandro Iadarola sia il commercialista che tutti dovremmo avere, regalategli un link sul vostro blog, preferibilmente in home page.

Dell'essere volubili

Non sono passati neanche cinque minuti da che la Canalis e il bel George si sono lasciati e già pare che lei abbia un altro.
O la storia del fidanzamento di copertura è vera, o lei è davvero veloce nell'elaborare un lutto!
Elisabetta, cara, insegna anche a noi comuni mortali che ci struggiamo per secoli quando finisce una storia...

giovedì 7 luglio 2011

Di Federico Russo e la Marisa Passera

C'è poco da dire se non che li amo, entrambi! Cioè, uno lo amerei in tutti i sensi possibili, ma anche l'altra è terribilmente amabile...li vorrei come migliori amici! Hanno questo umorismo totalmente non sense che li ascolterei parlare dalla mattina alla sera! Come questa fissa per Scholtzi (l'insetto che si suona il pene) che a livello di non-sense è equiparabile solo alla fissa mia e di Fede per Doretta!
Non conosco nessuno così simpatico... Escluso me la Tuppi e Fede, ovvio.

martedì 5 luglio 2011

Del Typecasting


Leggo oggi la notizia che Daniel Radcliffe, l'attore che interpreta Harry Potter, ha avuto problemi di abuso di alcol.
L'attore avrebbe dichiarato che la fama improvvisa avuta in così giovane età l'aveva fatto diventato completamente dipendente dall'alcol per potersi godere le cose.
Al di là di quanto mi fa ridere l'idea di un Harry Potter versione sbronzone (anche perchè il vero Harry è uno dei personaggi più insopportabili della saga, IMO), è inutile che cerchi di giustificarti Daniel. Anche io mi sarei data all'alcol realizzando di essere ormai per sempre e per chiunque, solo e soltanto il maghetto della Rowling.

sabato 2 luglio 2011

Della mia più grande paura

Solitamente le mie paure sono incentrate sugli altri, ma ce n'è una che riguarda me e solo me: il terrore di diventare una tardona! E' una paura immensa e che mi scuote dal profondo, ma no so il perchè! Vedo tutte queste signorotte in palestra tutte con le tette grosse (non importa se finte o naturali, non puoi essere tardona se non puoi metterti una sana scollatura ombelicale), jeans attilattissimi o mini gonna e un rigoroso tacco 12 che mi mettono i brividi. Poco importa se io la gonna la metto solo per andare a ballare (ogni tanto) e il tacco 12 mi blocca la circolazione al livello del ginocchio, ho il terrore che un giorno io possa essere come loro. Insomma, le tardone sono state giovani pure loro no? E come erano da giovani? Ce l'avevano nel loro patrimonio genetico il gene della tardonaggine? o è stata la vita a farle diventare così? E se sì, esattamente cosa? C'è qualcosa che possa distinguere le tardone in potenza? C'è un test che io possa fare per capire se sono una di loro? E se questo fosse il mio destino, cosa posso fare per salvarmi? Ho paura... Infinita paura...

venerdì 1 luglio 2011

Del servizio pubblico


Etttipareva. X Factor migra su Sky e Morgan torna a fare il giudice.
Qualche abbonato vuole offrirsi volontario per ospitarmi una sera a settimana a casa sua?

mercoledì 29 giugno 2011

Di "Manifesto futurista" ovvero dell'outing di Vasco Rossi

Apprezzo tantissimo le persone che si mostrano per quello che sono... credo che in quel momento riescano a dare il meglio di sè. Ecco credo che Vasco Rossi con la sua ultima canzone abbia espresso al meglio la sua personalità...da alcolista! Mancava qualche singhiozzo e il gioco era fatto! bisogna ammettere che il risultato è anche buono... Mi auguro che tutti i suoi fan prendano l'esempio da lui e che si mostrino al mondo per quello che sono senza vergona, in qualsiasi modo essi siano, i risultati saranno eccellenti!

lunedì 27 giugno 2011

Dell'assurdo potere di internet


Qualche tempo fa mi hanno fatto scoprire questa cosa: se digiti su google immagini il numero 241543903 appaiono un sacco di foto di gente che mette la testa nel freezer. La cosa è abbastanza divertente e nasce da qui.
Questo tizio ha tutta la mia stima per aver pensato una cosa così inutile, e con lui tutti quelli che l'hanno assecondato.
Però vorrei tanto conoscere il suo spacciatore.
Quindi che dire? Corro a mettere la testa nel freezer!

venerdì 24 giugno 2011

martedì 21 giugno 2011

Della categoria dei bagnini

Per qualche motivo a me ignoto, ho sempre ritenuto quella dei bagnini la categoria che più in assoluto contava celebrolesi al suo interno... non ho mai capito da cosa mi venisse questa convinzione, forse da quella volta il che un bagnino sconosciuto ha ben pensato di farmi un gavettone in simpatia, o forse da quella volta che uno di loro voltava la schiena alla piscina x parlare con una tizia...o forse perché passano il loro turno di lavoro a parlare nella radiolina.. sta di fatto che non ho mai realmente avuto un motivo per pensarlo, fino ad oggi! oggi un geniale esponente della categoria dopo aver intimato ripetutamente ad un ragazzino obeso e poco agile discendere dallo scivolo perché era troppo grande e dopo essere stato ripetutamente ignorato dal ragazzino obeso e poco agile ha deciso di risolvere la questione...lanciandogli una ciabatta!! la quale è stata x altro schivata dal ragazzino obeso e poco agile...il ggiovane bagnino ha dovuto a quel punto arrotolarsi le sue braghine da bagnino e in punta di piedi per non bagnarsi è dovuto entrare in piscina per recuperarsi l'infradito!GENIO!

lunedì 20 giugno 2011

Degli uomini noiosi

Sì ok, mi piaceva Jack e non Sawyer, ho amato Dean e non Jesse, e anche Edward mi piace di più di Jacob.
Ma è ora di dire basta a queste assurde dicerie sul mio conto.
Non è vero che mi piacciono gli uomini noiosi.
A meno che non siano pazzescamente belli.

mercoledì 15 giugno 2011

Delle canzoni da ascoltare in macchina a tutto volume... E che generano in me istinti suicidi

Trovo che ci siano delle canzoni talmente in grado di entrarti dentro che se non vengono ascoltate ad un volume altissimo non rendono... Una di queste è la straordinaria Pjanoo di Eric Prydz, che potete ascoltare qui.
Ecco, oggi mentre andavo in palestra con la mia swiftina (stradina di campagna, 80 km orari, finestrini spalancati) dal mio stereo odo echeggiare le prime sublimi note della suddetta canzone. Ruoto velocemente la manopolina del volume e mi godo questo meraviglioso momento: l'aria mi scompiglia i capelli, la musica altissima mi entra dentro... Sono talmente a mio agio che ad un tratto.. CHIUDO GLI OCCHI...
Proprio così, sono lì che sfreccio agli 80 all'ora su una stradina larga un metro tutta curve e con fossi da una parte e dall'altra e io ho chiuso gli occhi... Sono spaventata... Quale sarà la mia prossima mossa? fare un salto di gioia quando sono sull'orlo di un burrone?

martedì 14 giugno 2011

Dei miei dischi preferiti dell'anno - Terza Parte

04) Anna Calvi - Anna Calvi


Negli ultimi due anni la figura della ragazza con la chitarra elettrica era un po' uscita dai miei radar musicali. Dopo aver fatto indigestione nella mia adolescenza non trovavo nessun nuovo esponente del genere capace di entusiasmarmi come un tempo. Il disco d'esordio di questa londinese cazzuta dall'impostazione vocale lirica rappresenta un'eccezione degna di nota.

Tracce consigliate: Suzanne&I, Morning Light, Love won't be leaving




03) Lost in the trees - Time taunts me
Il misto di folk ed elementi classici di questa band americana mi entusiasma ogni canzone di più.

Tracce consigliate: Lost in the snow, If you're afraid of the dark











02) PJ Harvey - Let England Shake

Ecco, lo ha fatto ancora. Per l'ennesima volta PJ Havey si è reinventata in maniera credibile ed è passata dalle atmosfere eteree di White Chalk (uscito ormai diversi anni fa) a un sound più sporco, ritmato e sensuale, con elementi altamente dissonanti che magicamente sembrano stare bene insieme e danno vita a uno dei suoi lavori più riusciti.

Tracce consigliate: The words that maketh murder, in the dark places, written on the forehead






01) Verdena - Wow

Non sono mai stato un simpatizzante dei Verdena: ho sempre avuto l'impressione che ci credessero troppo, e che facessero eccessivamente leva su quella nicchia di gggiovani alternativi in preda alle paranoie esistenziali.

E però questo è un disco perfetto. Originale, complesso, mai fazioso e decisamente autentico. Da ascoltare tutto (sono tipo 28 canzoni), dalla prima all'ultima nota, lasciandosi sorprendere dalla maturità che la band ha raggiunto su tutti i fronti.



Tracce consigliate: Per sbaglio, Loniterp, Nuova Luce

martedì 7 giugno 2011

Del più grande spettacolo dopo il Big Bang...

Ho talmente tante cose da dire su questa canzone che l'unico modo in cui FORSE posso riuscirci è procedendo per punti:

1. vorrei cominciare dal titolo:

  • cosa si intende per "grande spettacolo"? Qualcosa di grandioso, scenico e maestoso da vedere immagino... E perchè una coppia dovrebbe rispettare questi criteri? Forse se fosse una coppia di contorsionisti, o acrobati... Altrimenti non credo che ci siano coppie interessanti da guardare, a meno che non entriamo in una filosofia di vita voyeurista e allora non voglio neanche immaginare quali siano le pratiche sessuali che Lorenzo e sua moglie possano mettere in atto per considerarsi "il più grande spettacolo dopo il Big Bang"...
  • inoltre col termine spettacolo si intende qualcosa che qualcuno ha visto... e onestamente a me non risulta che nessuno abbia visto il Big Bang (o quanto meno non è sopravvissuto abbastanza a lungo per raccontarlo), a meno che si consideri Dio come spettatore e si ritenga che Dio abbia comunicato a Jovanotti quanto l'episodio sia stato spettacolare... Ma questo contatto diretto con Dio farebbe di Lorenzo un prete e quindi confuterebbe l'ipotesi dei numeri da circo con sua moglie..
2. passerei a questo punto a quell'elenco di cose che Jovanotti ritiene non essere all'altezza di LUIELEI: il luna park (nel senso che se monti su uno di loro due sono meglio delle montagne russe?? interessante...), il cinema, internet, l'opera, il Vaticano (ecco che qui si scopre che invece non può avere un filo diretto con Dio)... e non continuo per non annoiare tutti, sottolineerei solo due cose:

  • Perchè alcune parole meritano l'articolo e altre no? Jova lo sai che in italiano non puoi mettere o non mettere gli articoli a caso?? Io, che ho fatto la tesi in linguistica, posso anche spiegarti perchè...
  • Perchè dopo una serie lunga di sostantivi si trova, così senza un perchè, un verbo?? "altro che nevica"... cioè, so che "altro che la neve", non ci stava bene, ma degli infiniti sostantivi italiani, vuoi proprio che non ne trovassi uno che poteva suonare un po' meglio??
  • Inoltre... Il verso "Altro che musica, altro che il Colosseo, altro che America..." non vi ricorda nulla?? 1997, Negrita, uno dei capolavori del gruppo in questione, nonchè della musica italiana di quegli anni: Sex! "Altro che l'America, altro che la musica, quando sei selvatica, altro che l'America..." Mi pare una strana coincidenza... Penserei al plagio se non fosse che i Negrita hanno usato correttamente gli articoli!
3. Siamo quindi giunti a ciò che l'ex giovanotto e la sua compagna fanno... Parrebbe tutto normale finchè non ti imbatti in: "io e te, che ci sbattiamo porte"... Ora, il significato letterale della presente frase così scritta non può essere che uno: Jova e la sua compagna si fanno le porte...

Sommando perciò quello che abbiamo detto in 1+2+3 il significato di questa canzone appare chiaro e affatto scontato: Lorenzo Cherubini e sua moglie sono una coppia particolarmente spettacolare perchè si scopano le porte... e sì sa, non è mica dote da tutti!

Della Milanesitudine

Lo confesso. Io a Milano ormai CI voglio un po' bene.
Ma ci sono alcune cose che proprio non riuscirò mai a capire, e hanno principalmente a che fare con l'abbinata "i milanesi e l'automobile".
La top 3 di quelle più allucinanti è:

- che TUTTI possano parcheggiare ovunque e nei modi più impensati, ma se io un giorno parcheggio su un marciapiede prendo la multa

- il fatto che tu possa uscire da un locale e trovare la tua macchina chiusa su da altre trecento parcheggiate in seconda fila, di cui una con su un biglietto che recita "Se devo spostare la macchina chiama il numero ..."

- IL PING PONG nel fare i parcheggi. Botta alla macchina davanti, botta a quella dietro... a posto! Posso scendere...
WTF??!?!

sabato 4 giugno 2011

Di porno Taboo...

Ieri sera stavamo giocando a Taboo... E in totale trance agonistica trovo una parola che mi fa venire immediatamente in mente una freddura (se si chiamano così quelle cose che cominciano con "cosa ci fa un...?), che mi avevano raccontato anni e anni fa e che per me era nazional popolare.  E a quel punto ho strillato "UN TESCHIO CON UN CAZZO IN BOCCA!!" sotto gli occhi allucinati dei presenti. Inutile specificare quanto sia stato immenso il mio stupore quando i miei compagni di gioco non hanno indovinato la parola misteriosa...

martedì 31 maggio 2011

Della galanteria...

Stamattina sono andata a far colazione in un bar in cui non ero mai stata e il barista mi ha fatto una faccina sorridente tipo questa qui a fianco sul caffè macchiato... Mi sono commossa... Era anche un bel barista, credo ci tornerò... Tipo domani!!

venerdì 27 maggio 2011

Del perchè odio compiere gli anni...

Bimba: "ma quanti anni compi"
Mari: "26"
Bimba: "ma sei sposata??"
Mari: "no"
Bimba (inorridita): "MAPERCHE'???"
Mari: "ehh"
Maestra: "perchè bimbi uno non si sposa ad un'età col primo che capita, si sposa quando vuole sposarsi con qualcuno"
Bimba: "ma a 26 anni ci si sposa, mio cugino ne ha 24 è già sposato e c'ha un figlio"

giovedì 26 maggio 2011

Dell'autogol morattiano

Ho scoperto che questa campagna elettorale mi affascina! Se fossi ancora studentessa di comunicazione ci farei la tesi sopra!
Siamo alla resa dei conti, countdown finale, lunedì sapremo i nomi dei nuovi sindaci di molte città, ma soprattutto di una: Milano.
E dopo i Rom che vagavano per la città inneggiando a Pisapia sindaco, ingaggiati non si sa da chi, ecco che un'altra rumena si affaccia sulla campagna elettorale: Alexandra Stan... Oh, ma lei non è pro-Pisapia, bensì terrà il concerto pro-moratti... Quindi adesso i rumeni vogliono la Morati!! Very funny!!! E ad accomparla "Ciao, sono giggi dd'alessio" e la mitica di "Ok il prezzo è giusto"... Urca che trio!! Non riesco a smettere di ridere da che lo so... Mi sembrano tre personalità adatte a conquistare il popolo milanese..
ah
ahah
ahahah
ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!!
Scusate, non volevo... ma è che la squadra pro Pisapia allenata dal mister Claudio Bisio che schiera in campo in difesa Lella Costa, Gioele Dix e Paolo Rossi, centro campo Elio e le storie tese e in attacco Daniele Silvestri e Giuliano Palma (con riserve di eccezione quali Jovanotti, Ligabue e Vasco Rossi) sembra così seria contro la formazione a tre punte "stan-d'alessio-zanicchi"!
ah
ahah
ahahahah
aahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!!

mercoledì 25 maggio 2011

Del cassiere di Stradivarius (che ha prenotato per me una camicia di forza)

Oggi ero da stradivarius con l'elly e dopo un'attenta e lunga disquisizione su quale fosse la taglia giusta per me di top a fascia mi sono diretta verso la cassa, pago e il commesso rendendomi il top mi dice: "Questo se non va bene non posso cambiarlo"
mari: "stai cercando di dirmi qualcosa?"
cassiere: "eh?"
mari: "me lo stai dicendo per qualche motivo particolare o a caso?"
cassiere: __________________________________
mari: "Tu pensi che questo top non mi vada bene??"

martedì 24 maggio 2011

Dell'arroganza di noi maccofili...

Mari: Marco, mi è morto il portatile come faccio a capire se è l'alimentatore o è andato proprio lui?
Marco: devi togliere la batteria e attaccarlo direttamente all'alimentatore, tu hai un mac vero?
Mari: No, non il mio mac, il mio mac non muore...

lunedì 23 maggio 2011

Della donna...

Guardando le statistiche ho avuto davanti a me la prova lampante che gli uomini si rivolgono comunemente al genere femminile con l'appellativo "figa"... L'ultima ricerca che google ha girato sul nostro blog è "figa con tatuaggi video". Ora, a meno che si riferisse al genitale femminile, ma come cazzo si fa a fare una ricerca del genere??? cioè, io, essere dotato di pensiero, avrei cercato, a mio avviso molto logicamente, "donna con tatuaggi video", come si fa a cercare "figa" intendendo la donna..è come se non fosse più slang ma fosse diventata una parola che si può trovare tranquillamente nel dizionario Garzanti dei sinonimi e contrari a fianco della parola "donna"... E a fianco della parola "uomo" cosa potremmo trovare? "cazzo"? proporrei anche un "testa di" tra parantesi... non capisco... ma nel dubbio ogni volta che sentirò un uomo rivolgersi ad una donna col termine figa (non per indicarne una particolarmente bella, ma una a caso) io mi rivolgerò a tutti i suoi simili con la parola cazzo... voglio vedere cosa dice!

giovedì 19 maggio 2011

Dell'amicizia...

Nella mia ormai lunga vita ho capito una cosa: la maggior parte delle persone non sono capaci di essere amiche. O quantomeno non nella mia accezione di amicizia, secondo la quale un amico è una persona che è interessata a te e c'è nel momento del bisogno. Ecco, credo che oggi giorno sia difficile trovare qualcuno che si interessi davvero agli altri. E' difficile trovare un rapporto in cui non ci sai tra due persone un semplice scambio di informazioni, ma un interesse vero, sincero. Ci può essere affetto, ma quella non è amicizia, si può stare bene in compagnia di qualcuno, ma neanche quella è amicizia. Credo che sia diventato molto facile trovare un compagno di serate e molto difficile trovare qualcuno che vada al di là di questo. Bisogna essere egoisti, è così che funziona... Il mestiere dell'amico, per chi ne è capace, è un mestiere gramo... Forse fa bene la Paris che i suoi BFF se li sceglie in TV.

giovedì 12 maggio 2011

Delle Statistiche

Dovete sapere che esiste una meravigliosa funzione di blogspot, le statistiche, che ti permettono di vedere quanta gente ha visitato il blog, quali pagine hanno visto, e varie altre cose… ma soprattutto ti permette di sapere le chiavi di ricerca con cui qualcuno si è imbattuto nel tuo blog.
Ecco, per me e la Mari vedere le statistiche era diventato il passatempo preferito di tutti i tempi; non vi dico le risate alle spalle degli ignari utenti di google.
Poi qualcosa è cambiato. Nelle ultime settimane le chiavi di ricerca sono tristissime e sembrano lontani anni luce i tempi in cui qualcuno era arrivato qui cercando “video belle fighe che strangolano con le cosce” oppure “tutti i cazzi per la Canalis”…
Ed è per questo che ho deciso di scrivere questo post. Qui di seguito scriverò un elenco di parole a caso, con il solo scopo di tornare ad avere delle statistiche bizzarre.
Brugola, raccoglitore, valeriana, fenicottero rosa, sternocleidomastoideo, sushi, grande fratello, Pippa, cravatta, Malgioglio, rubinetto, pancia, carramba che sorpresa, affitto, helicobacter pylori, Snorky, widget, tetta, Biancaneve, sudoku, case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale.

domenica 8 maggio 2011

Auguri Tuppi!

Di come smorzare l'entusiasmo di un uomo

anonimo:...poi è da mezz'ora che ho il classico problema che hanno gli uomini al mattino.. ma non mi passa!
anonima: per forza! ti sei svegliato con un mio messaggio, faccio spesso questo effetto..
anonimo: può essere, ma se è colpa tu devi anche risolvermelo allora!
anonima: Certo! Immagina di fare sesso con un'amica di tua nonna! Risolto??

giovedì 5 maggio 2011

Dell'amore al tempo del telegrafo...

Mi stavo chiedendo come possano due persone "contattarsi" se una delle due non ha facebook e a quanto pare neanche un cellulare. Come si faceva a sentirsi nei primi anni 80? e negli anni 70? se qualcuno ha una risposta me la dica perchè io sto impazzendo!

Di mia sorella

Dopo aver tentato, nell'ordine, le carriere di Archeologa, commessa del Lidl, salvatrice di animali, fanatica religiosa, commerciante equo-solidale, mia sorella oggi mi ha scritto questo:

"SE TU, PER CASO, ACCIDENTALMENTE, DOVESSI APRIRE UN'AGENZIA DI WEDDING PLANNERS, COME LA CHIAMERESTI?!"

Ho uno strano presentimento...

Risposta: la chiamerei "Una pessima idea".

Troppo scoraggiante?

lunedì 2 maggio 2011

Della sopravvalutazione della cultura

Scambio di mail avvenuto oggi:

Manu: SUBDOLAMENTE?? INSINUERA’??? Stamattina hai fatto colazione pocciando il garzanti nel latte??
Tuppi: Vè, io sono una persona acculturata! Cosa perfettamente inutile nella vita, vorrei sottolineare, ma lo sono…
Manu: Ma no, non è del tutto inutile, ad esempio è essenziale per fare il Bartezzaghi della settimana enigmistica!
Tuppi: Hai ragione. Certo che a saperlo prima potevo studiare la settimana enigmistica da autodidatta senza far spendere tutti quei soldi ai miei per fare 5 anni di università!

sabato 30 aprile 2011

Dei miei dischi preferiti dell'anno - Seconda Parte

08) Destroyer - Kaputt

Questa band canadese è stata una scoperta recente. Il disco è incantevole, con venature jazz mai eccessive e un'interpretazione vocale sobria ma decisamente efficace.

Tracce consigliate: Suicide demo for Kara Walker, Kaputt, Song for America






07) Joan as Police Woman - The Deep Field

Se col suo secondo disco non aveva osato allontanarsi troppo dal percorso iniziato con Real Life, in quest'ultimo lavoro Joan Wasser è l'artefice di un vero e proprio deragliamento musicale, che si concretizza nel suo disco più maturo. Le influenze R&B che in passato potevamo solo intravedere, qui si fanno sentire prepotentemente sia negli arrangiamenti che nel cantato. La produzione è in generale molto compatta, coraggiosa, forte di elementi apparentemente contrastanti che trovano un senso e un'armonia nella visione globale del progetto. Fighissimo!

Tracce consigliate: The Magic, Chemmie, I was everyone


06) Cristina Donà - Torno a casa a piedi

Nessuno ha capito perché, dopo Manuel Agnelli, Davey Ray Moore e Peter Walsh, Cristina Donà abbia scelto come produttore del disco Saverio Lanza, macchiatosi in passato di collaborazioni imbarazzanti con Piero Pelù o Biagio Antonacci. Nonostante la mano di Lanza si senta e renda alcune cose musicalmente poco riuscite (e pure un po' abusate), Cristina Donà rimane un'interprete di prima categoria, e il suo talento come paroliere le consente di cantare di lavaggio strade, cambio di stagione e sofficini in modo non solo naturale ma decisamente intenso.
Tracce consigliate: In un soffio, Giapponese, Torno a casa a piedi


05) Hey Rosetta! - Seeds

Credo che Tim Baker, il front man di questa band canadese, potrebbe essere il mio interprete maschile preferito degli ultimi dieci anni. Anche in questo terzo disco ogni parola ti si conficca in testa come un chiodo e trova forza negli arrangiamenti mai banali che la band continua a proporci. La produzione è più compatta che in passato, e forse più canonica (staranno forse tentando di sfondare sul mercato internazionale? Se sì, auguri!).

Tracce consigliate: Seeds, Young Glass, Yer Fall

venerdì 29 aprile 2011

Delle nozze reali...

Non possiamo, essendo un mezzo di diffusione della cultura generale, esularci dal commentare le nozze reali..
Devo dire in onestà che non le ho seguite ma ho visto per tg alcuni spezzoni e le mie conclusioni sono:

  • amo Kate, è talmente bella e signorile che la amo a tal punto da voler essere lei, nonostante sia castana... e il suo vestito... semplicemente stupendo! 10 e lode
  • perchè sembra sempre che Henry abbia 12 anni? Non lo capisco
  • Spero che un qualche cerimoniale specifico abbia imposto a William quell'orribile mise, sembrava quasi più bello Carlo... Che poi a prescindere dal vestito mi chiedevo: dov'è finito quel ragazzo tanto bellino che era un tempo? Probabilmente è stato mangiato da quell'essere mezzo pelato che era oggi sull'altare! Sarà intelligente, dev'essere per questo che Kate lo ama!
  • La regina: perchè??? di giallo??? alle nozze??? con una tunica??? no, Elly proprio non ci siamo, domani vengo su e ti spiego un po' come ci si veste...
  • I cappelli: vorrei essere inglese! Vorrei essere inglese per poter portare quei meravigliosi cappellini... Qui in Italia non capiamo, ma sono convinta che a Londra siano fighissimi!!

giovedì 28 aprile 2011

Della par condicio

Il tendone di cui ho già parlato qui ora non è più della Moratti ma di Pisapia, e il biliardino è sparito lasciando il posto ad un più sobrio tavolino con materiale informativo di vario tipo (che a Sinistra siamo più seri e intellettuali e non giochiamo al calcio balilla, anche perchè già il nome…).
Prima della fine della campagna elettorale ESIGO che il gazebo diventi di Carcarlo Pravettoni.

domenica 24 aprile 2011

Dei miei dischi preferiti dell'anno - Prima Parte

Lo so che una classifica del genere andrebbe stilata a fine anno, ma il punto è che difficilmente a fine dicembre sarò annoiato a tal punto da farlo. E soprattutto non mi ricorderò tre quarti dei dischi che ho sentito nel 2011.

Quindi.

Questi sono i miei dischi preferiti usciti tra Gennaio e Marzo.


13) The Pains of Being Pure at Heart - Belong

Il loro primo disco fu come una cotta fulminante con tanto di travolgente notte di passione. Questo secondo lavoro, invece, rappresenta la mattina dopo: il momento in cui mi rendo conto che tra me e i TPOBPAH non può essere vero amore, per quanto si sforzino e forse raggiungano risultati oggettivamente migliori dei precedenti.

Tracce consigliate: Heart in your heartbreak






12 - The Strokes - Angles

Bene ma non benissimo. Se da un lato non lo definirei un disco deludente di per sé, mi sembra non aggiunga nulla al lavoro della band. Alcuni episodi, anzi, mi sembrano una versione rimasticata e melodicamente più slavata di quello che era il sound degli Strokes, ora meno irriverente e graffiante che mai.

Tracce consigliate: Under cover of darkness





11) The Decemberists - The King is Dead

Mi piace come i Decemberists trovino sempre il modo di reinventarsi e sappiano orientarsi in un'ampia gamma di stili musicali diversi. Il problema, a questo giro, è che hanno scelto di esplorare orizzonti sonori che non incontrano esattamente i miei gusti. Nonostante siano bastati i primi secondi di armonica a bocca per farmi storcere il naso, la scrittura alla base dei pezzi si conferma solida, ispirata, e tremendamente orecchiabile.

Tracce consigliate: January Hymn, This is why we fight



10 - Nathalie - Vivo Sospesa

Il disco di Nathalie è esattamente come me l'aspettavo: acerbo per certe cose, molto stimolante per altre. Se da un lato ci sono molte cose da mettere a posto (prima fra tutte la cover: credo usi lo stesso font che c'era sulle bomboniere della mia prima comunione) dall'altro mi sembra uno dei pochi esempi cantautorali post talent show capace di mostrare una personalità artistica forte e a metterne in risalto il talento.

Tracce Consigliate: Paura del Buio, Intimate Colours




09) Radiohead - The King of Limbs


Questo è un disco difficile. Da un lato mi fa rimpiangere l'immediatezza (per quanto possano essere immediati i Radiohead) che mi ha fatto innamorare di In Rainbows e dall'altro mi stimola, mi spinge ad esplorare i pattern sonori che costellano il disco e si ripetono incessanti fino a creare limbi musicali (appunto) inaccessibili ma anche stranamente confortevoli. Mi sa che questo disco lo capirò a pieno tra qualche mese. Mi ritiro per deliberare.

Tracce Consigliate: Morning Mr Magpie, Separator

giovedì 21 aprile 2011

Di Fabio Volo

Cosa è successo a Fabio Volo? A quella meravigliosa iena irriverente che si rasava a zero e baciava Skin?
Nella mia scala di gradimento degli speaker di Radio Deejay è arrivato allo stesso posto di Platinette. Mi urta proprio. Cos'è sta cosa con Spank e Torakiki? Dovrebbe far ridere? Far riflettere? Non lo so, non capisco... E' riuscito a farmi non sopportare anche Spank che mi era del tutto indifferente... Ma la cosa più agghiacciante è: perchè se io persona comune parlo con un essere inesistente vengo rinchiusa in ospedale psichiatrico mentre Fabio Volo va in radio?'

lunedì 18 aprile 2011

Degli uomini...e delle caverne...

Gli uomini si rifugiano nelle caverne?? Bene, ditemi dove sono così vado ad appiccare un fuoco davanti all'ingresso.. che ci muoiano dentro a quelle dannate caverne!!

venerdì 15 aprile 2011

Delle pubblicità possibili

Lo so, critico sempre le pubblicità, sono monotona. Ma la mia nuova “ossessione” è la pubblicità che si sente per radio del Liotontrauma, una crema per i traumi muscolari. Per chi non l’avesse sentita c’è questo speaker che parla del prodotto e ogni volta che fa qualche errore una tizia lo frusta. Il tutto si conclude con la tipa che dice che possono maltrattare i loro speaker, tanto c’è Liotontrauma.
Ecco, non ho ancora capito se questa gag è divertente o agghiacciante.
Siamo su quella linea sottile che separa gli spot di Magica Trippy della Cortellesi e la violazione dei diritti umani.

venerdì 8 aprile 2011

Della decisione della commissione

La commissione (composta da me) -pausa-
si è riunita ed esaminando i fatti e le premesse iniziali -pausa-
ha deciso all'unanimità (di tutte le mie personalità) -pausa-
di mettere ufficialmente al televoto Federico. -pausa- -pausa- -pausa- -pausa-
noooooooooo
Il pubblico da casa deciderà in questa settimana se tenere Federico all'interno del blog o eliminaro.
Tunturuntuntu Tunturuntuntu Tunturuntuntu Tunturuntuntu
Vuoi che Federico lasci il blog "Il tuo punto sarebbe"?
Manda un messaggio qua sotto con scritto Sì se vuoi che esca o No se vuoi che rimanga all'interno del blog.

Della propaganda elettorale

Due giorni fa si è materializzato sotto casa mia un piccolo tendone con sotto un biliardino. Sul tendone c’è scritto “Letizia Moratti sindaco di Milano”.
Non so bene da dove iniziare con gli interrogativi, quindi per comodità farò un elenco.
1. Perché??
2. Ma che tipo di campagna elettorale è questa?
3. Perché??
4. Quale dovrebbe essere il messaggio? Che la Moratti ti permette di svagarti?
5. Perché??
6. Ma la fascia d’età che si presume usufruisca del biliardino gode già del diritto di voto?
7. Ma soprattutto… Perché??

giovedì 7 aprile 2011

Di nonno TicketOne

Oggi ho ricevuto la grande notizia: gli Strokes finalmente tornano in Italia con una data il 12 luglio. Dopo la mia tormentata vicenda con il concerto di Torino, finalmente potrò rifarmi.
Bella sgargiulla vado dunque sul sito di TicketOne e lì mi imbatto in questa frase: “quel rock scanzonato e arrogante che Julian, Albert, Ryan e Nicola hanno saputo esprimere in maniera unica e originale”.
Passi anche Nicola, che immagino stesse per Nikolai, ma chimmminchia è Ryan?? E in ogni caso, non ne manca uno?? Mah…

mercoledì 6 aprile 2011

Del vestitino nuovo per il mio mac..

C'era una volta (tre mesi fa), in un posto non molto lontano (esattamente sullo stesso letto su cui sono ora), una giovane ragazza bionda che entrata ormai inesorabilmente nel tunnel del fucsia (sulla scia del suo idolo Paris Hilton, da cui però ancora molto deve apprendere) voleva comprare a tutti i costi un case di tale colore per il suo amato macbook (che è come il chihuahua per Paris). Scuriosa su ebay e finalmente trova un negozio on line statunitense che vende splendidi case fucsia metallizzati... Sull'onda dell'entusiasmo ne compra immediatamente uno, ma poco dopo il suo entusiasmo crolla, ucciso dalla strega cattiva che non vuole che lei sia felice (che chiameremo per brevità "Tuppi"): il case ordinato è per il nuovo macbook, mentre lei è in possesso del vecchio. Ma lei non si rassegna e scrive immediatamente al negozio che le dice di non preoccuparsi che pur non essendo su ebay la custodia per il suo mac ce l'ha e provvede ad inviargliela.. Passano giorni, settimane e il suo pacco risulta impossibile da trackare... Presa dallo sconforto manda una nuova mail per chiedere lumi sul suo pacco. La risposta è rapida è semplice: sarà andato perso ne rimandiamo un altro...Passa un mese e il pacco, che stavolta si può trackare, sembra essere sempre fermo  nel posto da dove è stato spedito (vorrei fare i miei complimenti al sistema di trackaggio dell'Usps... Imbarazzante!), quando finalmente in quello che sembrava un banale mercoledì pomeriggio, torna a casa e trova un pacco sul suo letto (sempre quello, è il vice protagonista della storia) lo scarta entusiasta canticchiando: "il mio mac ha un nuovo vestitino fucsia, il mio mac ha un nuovo vestitino fucsia"... Spacchettato fa per indossarglielo ma si accorge che qualcosa non va... Il case che le è stato spedito è il case per il nuovo macbook...

martedì 5 aprile 2011

Di Jennifer Lopez

Non vorrei essere troppo drastica, ma per me quando arrivi a riesumare la Lambada e a trasformarla in un pezzo dance vuol dire che sei proprio alla frutta.

domenica 3 aprile 2011

Del fascino degli stronzi

Partiamo dal presupposto che Casey Stoner è nella triade dei piloti che meno sopporto della moto GP.
Oggi però (incredibilmente) mi è piaciuto molto con la sua risposta tagliente a Rossi che era andato a scusarsi per averlo fatto cadere.
Chissà perchè la stronzaggine è così terribilmente affascinante...

mercoledì 30 marzo 2011

Delle capsule "Molly"

No. Sul serio. Vogliamo parlarne??
Ma avranno davvero pagato qualche pubblicitario per partorire 'sta cagata?

martedì 29 marzo 2011

domenica 27 marzo 2011

Dell'ora legale (o solare)

Il mio organismo non ce la può fare con sta storia, la mia mente neanche, quindi per sicurezza oggi sono stata a letto tutto il giorno, così non ho avuto problemi di adattamento!

venerdì 25 marzo 2011

Delle cattive idee

Sapendo che domenica sarò da sola, a Milèèèèn, e con le previsioni che danno una giornata di pioggia, mi sono appena fatta passare "Il cigno nero" da guardarmi. A quanto è dato il mio suicidio dopo questa combo di fattori che vi ho appena illustrati?

mercoledì 23 marzo 2011

Di "La passione si è spostata a Rodano"

Quando si dice l'uso privato di mezzo pubblico (ammesso che questo blog possa essere considerato pubblico). Questo post non ha nessuna utilità se non quella di prendere per il culo due o tre persone.
Per tutti gli altri "I'm sorry". :)

lunedì 21 marzo 2011

Della legge di Murphy

Primo assioma di Murphy: "Se una cosa può andar male, lo farà".. Visto che il caro Edward Murphy ha studiato me per postulare le sue leggi, non dovrei avere una sorta di diritti di autore o qualcosa del genere??

mercoledì 16 marzo 2011

Dei 150 anni dell'unità di Italia

Io voglio tanto bene a questa festività, in particolar modo perchè cade di giovedì. :)
Lo so, sono una mmmerda. Ma non temete, il karma mi ha già punito facendomi ammalare giusto alla viglia del ponte. Son soddisfazioni.

sabato 12 marzo 2011

Di ebay, che potrebbe far di me una brutta persona...

Ieri sera, in discoteca, mi è stato regalato un ciondolo fatto a plettro.. Io ho provato a rifiutarlo, 1. perchè non mi piace ricevere regali così, 2.perchè non mi piaceva, 3.perchè non volevo un regalo da una persona che non mi interessa. Sta di fatto che non ci sono riuscita... e ora ho scoperto su e-bay che lo vendono a 50€... Dalla via che ormai ce l'ho, sarebbe molto molto brutto venderlo?? Sono combattuta...

giovedì 10 marzo 2011

Di “paese che vai, usanze che trovi”

Lo so, il mio impatto con Milano non è stato dei più felici all’inizio. Ma ora che tra noi le cose vanno meglio sto imparando ad adottare delle fantastiche nuove usanze che mi sembrerebbe davvero ingiusto ignorare.
Tipo che per San Biagio si mangia il panettone avanzato dal Natale.
Oppure che oggi, mentre per tutti gli altri comuni mortali (o forse sarebbe meglio dire Cristiani), è già quaresima, qua c’è il carnevale Ambrosiano che dura di più. E oltre a mangiare gli intrigoni ho scoperto che si mangiano i tortelli, ovvero dei piccoli bomboloni alla crema o al cioccolato.
Mi sto integrando perfettamente, non trovate?

domenica 6 marzo 2011

Dei momenti di intimità: io, tu e la radio...

Ieri stavo ascoltando "Weejay" e alla solita domanda "Cosa state facendo?" uno degli ascoltatori scrive: sto facendo l'amore con mia moglie, poi partita e qualcos'altro che per lo sconvolgimento del momento non ho registrato...
Allora, la dinamica della cosa non mi è chiara: quest'uomo era così coinvolto dal rapporto che nel frattempo mandava un messaggino? era in quel momento un "soggetto passivo" che poteva fare altro? Era in pausa tra un primo e un secondo round e invece di fumare la sigaretta manda sms a radio deejay?
Bè, questa storia non mi convince..l'unica cosa di cui sono certa è che non vorrei essere in sua moglie!!

mercoledì 2 marzo 2011

Della moralità, questa sconosciuta...

Mi è stato detto che io ho un difetto, lavorativamente parlando: non so "adulare". Non so fare gli occhi dolci a vecchi di settant'anni che potrebbero essere i miei nonni, o il sorrisino a uomini viscidi.
Mmm, stupida io.... Stupida io che sono sempre piaciuta, in ambito lavorativo, perchè sono intelligente, divertente e con dei valori.. Cazzo, saperlo prima non avrei perso tempo con le parole crociate, ma mi sarei allenata davanti allo specchio a sbattere le palpebre, c'ho anche gli occhi verdi e le ciglia lunghe, parto avvantaggiata!
E io che mi sentivo una fallita perchè non sono mai riuscita a concludere il cubo di Rubik, il sorriso è il segreto del successo! Esco, vado a comprare Aquafresh whitening!

martedì 1 marzo 2011

Della cultura musicale dei bambini di tre anni...

Lavorando coi bambini mi è capitato spesso di sentirli canticchiare: dalle classiche canzoncine per bambini (quali quelle che la Clerici qualche anno fa ci propinava continuamente) alle sigle dei cartoni animati, dallo Zecchino d'oro alle filastrocche imparate all'asilo... Tutto nella norma...
FINO AD OGGI
Oggi li stavo riaccompagnando a scuola dopo la mia lezione di ginnastica quando sento uscire dalla bocca di un'innocente bambina di tre anni, le seguenti parole: "Nostalgia, nostalgia canaglia..."
Sto pensando di fare una segnalazione ai servizi sociali!

venerdì 25 febbraio 2011

Delle Spigolature, capitolo Musica

# 1.
Ieri sera a casa mia si è svolto il seguente dialogo:

(Musica in sottofondo)
Pane: “Chi è questa?”
Tuppi: “Marina Rei”
Pane: “E’ quella che è morta?”

-.-‘
Povera Marina. Lunga vita a lei.

# 2.
Vorrei tanto sapere di che cosa si era fatto Samuel dei Subsonica (sempre se l’ha scritta lui) quando ha scritto il testo della nuova canzone che stanno passando in radio. Dice cose tipo “piccola istrice dagli occhi bui”. WTF.

# 3.
Piccoli fan di Cristina Donà crescono.

Ieri ho ricevuto il seguente sms, sempre da Panino:
“Quest’album di Cristina Donà è geniale… davvero bello!”
Che meraviglia

# 4.
Forse non tutti sanno che… (lo so, è un’altra rubrica, ma fa niente…)

… I La Crus si sono sciolti nel 2008 e sono tornati insieme solo per Sanremo.
A me, comunque, quest’ultima canzone piace un sacco e non riesco a togliermela dalla testa da qualche giorno.

giovedì 24 febbraio 2011

Di una donna di altri tempi, ovvero di me..

Ho recentemente (ieri notte) avuto una discussione con un mio amico sulla situazione attuale del rapporto uomo-donna che mi ha decisamente provato. La discussione è terminata con: se non cambi modo di vedere le cose rimarrai sempre da sola. ANDIAM BENE!
Nella sostanza la questione era: l'uomo va nei night e a zoccole, o te lo fai andar bene o lui lo fa di nascosto. Ora, capisco la goliardia nell'andare in un night per un addio al celibato (no, in realtà non la capisco, io non andrei ad uno spogliarello maschile per un addio al nubilato, io vorrei andare a Riccione, ma va bè, questo è un altro discorso.. diciamo che capisco che un uomo possa volerlo fare) o quella volta all'anno che vuoi fare la cazzata coi tuoi amici, ma la cazzata deve limitarsi ad andare lì e investire euri solo ed esclusivamente in alcol...
Cioè, non capisco, che bisogno hai di farlo? perchè non riesci a privarti di questa cosa per il bene della tua relazione? Nessuno ha più spirito di sacrificio? La fedeltà è un valore così demodè? Cioè, uno non riesce a rinunciare ad un effimero piacere personale, e per altro molto limitato, per qualcosa di più importante e profondo?
E a parte questo, anche se sei single, perchè devi pagare qualcuno perchè faccia sesso con te? ok se hai 60 anni e sei storpio, ma cosa spinga un giovane tra i venti e trent'anni, e magari neanche troppo cesso, a spendere i propri soldi in questo modo proprio non lo capisco...
Mi è stato detto: guarda che non sono solo gli uomini, alla festa delle donne ne ho viste di cotte e di crude. IO ALLA FESTA DELLE DONNE MI SONO OFFERTA DI ANDARE A LAVORARE... Che sia io una donna anomala? Sono troppo all'antica???

martedì 22 febbraio 2011

Di The Good Wife, e dell’emancipazione tecnologica di una cinquantenne che per motivi di privacy chiameremo “mia madre”


Se mi conoscete di persona probabilmente vi ho già ampiamente stressato con The Good Wife.
Se invece non mi conoscete, oppure stranamente non l’ho fatto, non temete: sto per rimediare.
The Good Wife è una serie tv coi controcazzi. Arrivati a più di metà della seconda stagione non posso dire di aver visto un episodio, dico uno, che non fosse PERFETTO.

Alla Rai quando si sono trovati in mano questo gioiellino, e per di più hanno visto che c’erano attori del calibro di Julianna Margulies e Chris Noth, si sono guardati e hanno detto:
“Perché non lo mettiamo il sabato sera in seconda serata?”
“Grande idea!”
Fu così che qualunque essere umano dotato di un briciolo di vita sociale abbandonò l’idea di seguire questo telefilm.

Tra quei pochi temerari che hanno seguito i primi episodi c’è mia madre (credo di averla più o meno obbligata). Ho deciso quindi di prenderla come esempio per farvi capire la fighitudine di questa serie tv.
Sì, perché mia madre pur di riuscire a seguire The Good Wife è arrivata a guardarlo in streaming, siori e siori. E mi manda e-mail disperate quando non trova l’ultimo episodio trasmesso…
Se l’ha fatto lei potete farlo anche voi. E’ un dovere morale.

giovedì 17 febbraio 2011

Della Cuccarini

Mi sono imbattuta in un video in cui Checco Zalone era ospite dalla Cuccarini, e una domanda mi è sorta spontanea: ma la cara Lorella lo sa che ha superato i 45 anni?? Perchè continua a ridacchiare e mangiarsi le unghie come una 15enne? che poi, le quindicenni di oggi più che mangiarsi le unghie e ridacchiare ti saltano addosso e ti violentano, per cui oltre che sfigata risulta essere anche terribilmente demodè...
Tra l'altro mi auguro davvero che non sia a conoscenza del sito www.lorellacuccarini.it in cui si lancia in atteggiamenti alla Madonna (che non è una sorta di imprecazione ma sono pose da Madonna la cantante) che proprio non si addicono a quella che era il mio mito di infanzia e che avrei tanto sperato sposasse Columbro... Lorella, mi dispiace, ma mi hai proprio deluso!

Di Sanremo

Siccome siamo un blog molto “in” vorrei dire anche io la mia su Sanremo, dall’alto di quei dieci minuti di trasmissione che ho visto. Innanzitutto non ho beccato nessuno di quelli che avrei voluto vedere, tipo Battiato, i La Crus, o anche Max Pezzali (no, non è che mi piaccia Max Pezzali, però ero curiosa…). Qualcuno mi aggiorna?
Ah però ho sentito la canzone di Nathalie, che era un’altra che mi incuriosiva, e ho pensato che non fosse un gran chè. Poi ne ho sentite tipo altre due o tre e ho capito che la canzone di Nathalie è in realtà un capolavoro.

Altre considerazioni random:

- Patty Pravo è un alieno.
- Giusi Ferreri ieri sera aveva l’ombelico di fuori. Roba che Max Pezzali è meno anni ’90.
- Non sapevo dell’esistenza dei Modà.
- Le mani di Gianni Morandi sono qualcosa a cui non ci si può abituare.
- Non mi è chiaro se Luca e Paolo stiano facendo ridere.
- Belen e la Canalis sono fighe. E dato che il loro ruolo è quello di essere fighe non ho nient’altro da aggiungere.

lunedì 14 febbraio 2011

Del "chi è Wally?"...

Mi è tornato in mente un giochino che qualche Natale fa ha tenuto me e i miei amici intorno ad un tavolo per almeno un'ora: chi è Wally?
Ecco, credo di non aver mai e poi mai partecipato a qualcosa di più frustante ed irritante di questo giochino, giochino che non ha regole per altro!
Tutto comincia con: "facciamo un gioco, indovinate chi è wally""in che senso?""eh fatemi delle domande e cercate di capire chi è Wally""Sì, ma che domane?""Qualsiasi tipo di domanda""Mah... wally è un oggetto?" "Sì, è anche un oggetto!" "E' colorato?" "No" "E' bianco?" "No" "E' trasparente?" "Com'è possibile???" "Eh...però E' possibile" "che cazzo stai dicendo?" "Sì, è anche cazzo!" "Je, mi stai irritando!" "Sì, wally irrita ma non indispone" "Piantala, sto per strangolarti!" "Wally non strangola ma strozza"
Morale della favola?? Wally è tutte le parole con la lettera doppia! Siatemi grati, vi ho appena salvato da un'accusa di omicidio (che se io fossi il giudice e conoscessi il giochino considererei assolutamente legittima difesa)...

domenica 13 febbraio 2011

Della Milano Tattoo Convention


Dopo la fiera dell'artigianato, eccomi pronta a raccontare per voooooi (chi, poi?) la 16° edizione della Milano Tattoo Convention! Che culo eh? Poi non si dica che questo è un blog inutile...
Comunque.
Per prima cosa quello che mi ha stupito è la grandezza di questa fiera. Essendo in un hotel mi aspettavo una cosa molto molto più contenuta invece sono un sacco di sale e per girare il tutto ci vuole un bel po' di tempo e gambe pronte (urrà per me, che sono riuscita a sopravvivere nonostante venissi da giorni di moribondaggine).
Accompagnati dall'immancabile "bzzzzzzzzzzzz" di sottofondo, ci si può fare un giro a guardare in diretta i lavori dei tatuatori più ffffighi provenienti da ogniddove, vedere la gente più strana di sempre e sentirsi anche un po' fuoriluogo per essere così poco tatuati.

Note positive: la gente simpaticissima che si incontra, le vere e proprie opere d'arte che si vedono in giro, le tatuatrici donne, che per me sono bellissime. Tutte.
Note negative: gli eventi di contorno (vedi miss pin up) un po' buttati lì a caso, ma soprattutto il bar: in un angolo inculatissimo che solo gli occhi più attenti riescono a scovare e con un'offerta di cibo decisamente miserina per i miei gusti.
Non di solo inchiostro vive l'uomo.

mercoledì 9 febbraio 2011

Degli uomini di oggi... e delle donne di ieri...

In realtà avrei potuto chiamare questo post anche "della vaccaggine", ma ho deciso di essere più raffinata...
In questi giorni mi sono molto interrogata sui rapporti uomo-donna, perchè funzionano ma soprattutto perchè non lo fanno.. E oltre ad interrogare me, ho interrogato tutti i miei amici uomini e la risposta è stata unanime: la donna ha da essere porca!
Nella sostanza una donna può essere carina, simpatica, divertente, intelligente, ma se non fa determinate cose (e con determinate cose intendo una sola determinata cosa che tutti potete capire qual è), entra direttamente nel novero delle donne con le quali non si potrebbe passare la vita...
Mi hanno detto che perfino la Canalis è scesa un po' a tutti quando ha dichiarato che lei certe cose non le fa... Ora, va bene che la Canalis è scema, ma cazzo, è pur sempre la Canalis, come può scendere lei? E se scende lei una persona normale che fine fa? Si scava la fossa da sola probabilmente.. Ma soprattutto, se Clooney è invece disposto ad accettare una cosa del genere, ciò confermerebbe l'ipotesi che George sia gay e la povera Ely solo una copertura? Sono confusa... Tutto questo ragionare mi ha stordito il criceto.... Ma non riesco a concedergli tregua...

giovedì 3 febbraio 2011

Del vergognarsi di essere italiani

Non so se ridere fino alle lacrime (è stata la mia prima reazione) o essere incazzata come una biscia. Di sicuro comunque non è normale dover leggere in una e-mail di lavoro, inviatami da un fornitore tedesco, questa frase conclusiva:
"Se ha ancora dei dubbi chieda a Berlusconi, lui ha una risposta per ogni cosa..."

Penso di voler sprofondare.

domenica 30 gennaio 2011

Della tristezza (per favore vai via...)

E' ora che qualcuno lo dica. Se l'intento di "Quelli che il calcio" era quello di scegliere i comici più scarsi dell'intero panorama italiano l'obiettivo è stato pienamente raggiunto.

giovedì 20 gennaio 2011

Di oggi (2)

Attimi di panico. C'è il sole. Erano tipo tre settimane che vedevo solo nebbia dalla mattina alla sera, mi sento un po' disorientata.

venerdì 14 gennaio 2011

Degli acquisti che "mai più senza"


Le offerte speciali del LIDL sono un qualcosa che mi ha sempre affascinato. Ieri finalmente mi sono lanciata e ho comprato un frullatore tipo Minipimer a 14.99 euro.
Uno però, guardando la roba in offerta, non può fare a meno di chiedersi: ma la casalinga media cosa se ne farà della cinghia con tenditore a cricco? E della chiave dinamometrica?

domenica 9 gennaio 2011

Di George Clooney

Con tutto il rispetto, il caro George poteva continuare a comprare capsule di caffè e basta. La nuova pubblicità della Fastweb è di una tristezza rara. Fa rimpiangere le battutine di Cevoli e Valentino Rossi.

sabato 8 gennaio 2011

Delle manie di mia mamma (che rendono la mia vita impossibile)

Nonostante una mia feroce opposizione, i miei cari genitori hanno deciso di comprare una doccia con il box di vetro trasparente... Ergo da asciugare ad ogni doccia... 
Oggi dopo essermi vestita di tutto punto sono entrata nel box munita del mio straccetto e ho cominciato ad asciugarlo... Arrivata al rubinetto ci sono passata sopra con forse un po' più di veemenza di quella necessaria e l'acqua ha cominciato a schizzare in tutte le direzioni, principalmente sulla sottoscritta... Perchè? Mi sento come Annette di "Primi baci"... 

venerdì 7 gennaio 2011

Dei premi improbabili

Scarrellando tra le notizie di google (sì, c'ho molto da lavorare) mi sono imbattuta in questa
Ora, al di là del fatto che la Cori, che per prima ha individuato i peli sui capezzoli di Robert Pattinson, resterà molto delusa ...ma vogliamo parlare di chi ha deciso di istituire il premio “Sexiest Male Shirtless” (uomo più sexy senza maglietta)???

giovedì 6 gennaio 2011

Della proliferazione selvaggia delle "h"...

Sta accadendo un fenomeno molto strano... si sa che l'utilizzo della lettera "h" è per molti un aspetto rognoso al giorno d'oggi... dalle elementari all'università in molti si chiedono perchè dover usare una lettere che non ha suono?? Ma ultimamente qualcosa di strano sta accadendo tra i pochi cultori della lettera "h"... Tra quelle persone che amano la lettera "h" e la apprezzano per le enormi capacità che può svolgere in totale silenzio... Insomma tra ragazzi acculturati e intelligenti che conoscono la grammatica italiana: mettere "h" quando non dovrebbero esserci (fenomeno che ha colpito persino me...)!! "O" congiunzione che improvvisamente viene accompagnata da una h, "A"preposizione che diventa improvvisamente verbo avere...
Che sia cominciata la rivoluzione delle "h"?? Mi sento ne "La fattoria degli animali" e le "h" sono i maiali... quali saranno le prossime lettere ad unirsi alla rivoluzione?? ho paura...

martedì 4 gennaio 2011

Dell'archivio magnetico della signora Alice T.

Oggi mi sento un po’ Alex di Jack Frusciante è uscito dal gruppo. Per la precisione ascoltavo gli Strokes e pensavo che non sono mai stata ad un loro concerto. E non sono mai stata ad un loro concerto perché quando sono venuti a Torino io dovevo dare l’esame di Fisiologia il giorno dopo.
E a cosa mi è servito esattamente tutto ciò? A laurearmi in corso, risponderebbe qualcuno. Così che oggi io potessi essere in questo ufficio a sfracassarmi le balle. Dunque la domanda è: un orrore di queste proporzioni vale più del sole e del gelato di oggi pomeriggio? Più di un concerto degli Strokes?